The Logic of Risk
 <i>Edamus, bibamus, </i><i> gaudeamus! </i>
 <i>Edamus, bibamus, </i><i> gaudeamus! </i>
  • © 2024 Pasquale Cirillo 0

Edamus, bibamus, gaudeamus!

Svizzero

Guarda Val Gourmet

Locale molto accogliente, all'interno di una vecchia baita alpina di quasi duecento anni. Il legno impera e rende gli interni caldi e accoglienti, anche grazie a un uso sapiente delle luci.
Dalle finestre si gode un panorama meraviglioso sulle favolose montagne che incastonano Lenzerheide, e la piccola Sporz in particolare. Il panorama da solo vale il viaggio.
La cucina combina piatti della tradizione alpina con influenze francesi. La qualità delle materie prime è elevata, e l'esecuzione dei piatti è curata. Lo chef Paul Berberich punta chiaramente alla stella Michelin, che il Guarda Val aveva già ottenuto in passato, qualche mese prima della mia precedente visita, prima del cambio di equipe.
Si mangia chiaramente bene, ma da un posto del genere mi aspetterei una più marcata differenziazione tra le portate, evitando che determinate note speziate si ripetano eccessivamente.
Bella la carta dei vini, con alcune vere perle.
Servizio gentile, ma a tratti un po' lento. Sicuramente da migliorare.
Animali non ammessi.

Piatto consigliato: variazioni di vitello.

Dove: Voa Sporz 85, 7078 Lenzerheide
Prezzo: CHF145-195
Voto: 7.5/10

Aux Trois Amis

Piccolo ma accogliente ristorante con vista panoramica sul Lago di Biel, davanti all'Isola di San Pietro, tra bei vitigni scoscesi.
L'arredamento è classico, caldo, e valorizza la tipica casa da borgo di campagna svizzero.
La cucina guarda molto al territorio dei Tre Laghi, tra classici elvetici e influenze del Jura francese. Il giovane Chef Marc Joshua Engel (1 Stella Michelin e membro della JRE) prepara piatti gustosi, della tradizione, ma elevandone il livello qualitativo ed estetico.
In sala il servizio è ovviamente molto professionale, ma anche giovane e amichevole.
La carta dei vini è molto interessante. Decisamente marcata la presenza di vini della regione, uno dei segreti meglio custoditi della Confederazione.
Il Malbec di produzione locale, letteralmente del vicino per la precisione, mi ha colpito molto positivamente.

Piatto consigliato: Guancia di cinghiale brasata.

Dove: Untergasse 17, 2514 Ligerz
Prezzo: CHF90-150
Voto: 8.5/10

Wein & Sein

Siamo nel centro storico di Berna, vicinissimo al Münster (la cattedrale).
Il ristorante si trova in una delle vecchie cantine sotto il livello della strada, molto comuni in questa parte della città. Il decoro è minimale ma piacevole, bellissime le volte in pietra.
Dopo il Covid, il ristorante ha vissuto una completa rivoluzione in cucina e in sala, cambiando gestione.
Già prima, nelle mani di Simon Sommer, era molto buono, ma ora ha fatto un salto in alto.
Oggi lo chef del Wein & Sein è Pascal Melliger (1 stella Michelin), mentre la sommelière è Daniela Jaun. I due formano una coppia anche nella vita privata.
Il livello della cucina - ça va sans dire - è ottimo. Sapori decisi e precisi, presentazione di classe.
Si possono scegliere 4, 5 o 6 portate da un menù che cambia spesso (in media settimanalmente), secondo le disponibilità di mercato e il periodo.
In generale i piatti rispondono al gusto svizzero (quindi con preferenza per le carni), con qualche concessione internazionale (Francia, Italia).
Carta dei vini molto buona. Piacevoli e interessanti le descrizioni della sommelière.
Servizio puntuale.
Animali ben accetti.

Piatto consigliato: Black Angus, tomato, burrata.

Dove: Münstergasse 50, 3011 Berna
Prezzo: CHF138/169
Voto: 9-/10

Bistro zur Schmiede

Nella piccola Gals, dove il Canton Berna incontra quello di Neuchâtel, nella bella regione del Seeland, sulla strada che porta alla graziosa Erlach, si trova questa minuta trattoria dall'aspetto bohémien, con interni in legno e un piccolo dehors con piante di lavanda.
La padrona di casa, la Sig.ra Loredana vi accoglierà con calore e simpatia, e, in vero spirito elvetico, lo farà nelle tre lingue nazionali: tedesco, francese e italiano.
In cucina, il Sig. Hubert si dedica con maestria a una piacevole selezione di piatti nazionali, in un sincretismo che combina le sue origini svizzero-tedesche con quelle ticinesi della moglie.
Buoni i risotti e le sostanziose polente della Vallemaggia, notevole il rösti fatto in casa (rigorosamente col burro). Ricca l'offerta per i carnivori.
Da buoni svizzeri, i due coniugi contano per quanto possibile su fornitori locali, sia per le carni che per le verdure. Una nota di merito alle dolcissime fragole prodotte nello stesso villaggio di Gals.
D'inverno pare che ci siano grandi classici come la fondue, e dolci a base di doppia panna della Gruyère. Toccherà tornare.
Le porzioni sono ricche, la presentazione casalinga.
Servizio attento e cordiale.
Carta dei vini limitata (ma va bene per il tipo di locale).
Animali ben accetti.

Piatto consigliato: risotto al whisky, rösti.

Dove: Dorfstrasse 39, 3238 Gals
Prezzo: CHF40-60 (a pranzo menù a CHF18).
Voto: 7.5/10.

Ô33

Ô33 si trova all'interno dell'Hotel de Ville di Avenches, sulla piazza principale, con una bellissima terrazza sulle vecchie torri della città.
La sera la cucina offre un menù fisso a rotazione settimanale, con la sola opzione di aggiungere o meno una degustazione di formaggi prima del dessert.
A pranzo è possibile scegliere tra due menù con prezzi più convenienti, ma senza compromessi sulla qualità.
Le materie prime sono selezionate con particolare attenzione, e la cura per le cotture è notevole.
Si guarda alle specialità della regione, pesce in primis, ma le contaminazioni francesi sono molte.
I piatti sono presentati bene, senza eccessi.
I sapori sono ben assortiti e studiati. Una menzione particolare per il dessert, che ogni volta trovo veramente ben eseguito.
Il servizio è puntuale e amichevole.
Carta dei vini interessante, che valorizza bene il territorio.
Animali ben accetti.

Piatto consigliato: Salmerino a 45°C con porri croccanti e tartufo autunnale (se avete la fortuna di trovarlo nel menù)

Dove: Rue Centrale 33, 1580 Avenches
Prezzo: CHF99/115 (interessante il menù a pranzo per CHF35/60)
Voto: 7.5/10

Des Bains

Appena fuori dal centro della piccola Avenches, antica capitale dell'Helvetia e ricchissima di mirabili rovine romane, il ristorante Des Bains, come il nome suggerisce, si trova in prossimità delle vecchie terme.
La cucina punta alla valorizzazione delle materie prime locali, quindi il pesce di lago e la carne dei vicini pascoli dominano il menù. Anche le verdure sono locali (la fissa elvetica per la "Swissness").
I piatti sono presentati molto bene e dalla loro esecuzione traspare la maestria dello chef, formatosi in alcuni rinomati ristoranti stellati del Bernese e di Friburgo.
I sapori sono generalmente ben assortiti e combinati. Ho trovato una nota un po' troppo acidula in uno dei due antipasti, ma come sempre è questione di gusti.
Buona la carta dei vini, che propone interessanti produzioni del terroir.
Il servizio è amichevole. I prezzi forse un po' eccessivi anche per gli standard svizzeri.
Animali ben accetti.

Piatto consigliato: il pesce fresco dei vicini laghi di Morat e Neuchâtel.

Dove: Via David Chiossone 20R, 16123 Genova
Prezzo: CHF80/120
Voto: 7.5+/10

Taverna

Il Ristorante Taverna è strategicamente posizionato sul lungolago di Campione, con un piacevole dehors.
Nel menù, sia di carne che di pesce, si trovano alcuni scivoloni attira-turisti-stranieri, ma è facile tenersene alla larga.
La cucina è semplice, senza pretese, e le materie prime di buona qualità.
Facendo attenzione alla scelta dei piatti, si mangia bene. Lo consiglio soprattuto a pranzo.
La carta dei vini è più che sufficiente.
Il servizio è cortese e non invadente.
Animali ben accetti.

Piatto consigliato: Trofie al ragù di polpo.

Dove: Piazza Roma 1, 22060 Campione d'Italia (CO)
Prezzo: CHF40/70
Voto: 7/10

Loft Five

Il Loft Five è un ristorante giovane e di moda, che sorge nella "nuova" area di Europaallee, zona di riqualificazione post-industriale vicinissima alla stazione centrale.
Il locale è molto curato, con vezzo cosmopolita, e principalmente frequentato da clientela universitaria e business durante la settimana. Le famiglie e le coppie tendono a manifestarsi la sera e nel weekend.
La cucina è di stampo internazionale e di buona qualità, anche se a volte indulge un po' troppo nei trend del momento, come le insalate a base di quinoa. Va be'.
Ottima la carne, dalle tartare agli hamburger, passando per la "tomahawk for two".
Interessanti anche alcuni dessert come il cheesecake.
Il brunch del sabato mattina è molto curato e con prodotti di qualità. Disponibili diverse declinazioni. Prenotazione fondamentale!
Il servizio è cortese, ma un po' freddo. I prezzi sono zurighesi, quindi alti.

Piatto consigliato: il brunch del sabato, specie nella variante americana + "tomahawk for two".

Dove: Europaallee 15, 8004 Zürich
Prezzo: CHF80/90 (30/40 per il brunch del sabato)
Voto: 7/10

Le Rive-Sud

Dopo mesi di chiusure causa pandemia, è stato un piacere tornare a sedermi al tavolo di un ristorante. Nonostante l'entusiasmo, e la giornata bellissima, cercherò di essere obiettivo. Ma che bellezza!

Il ristorante Rive-Sud fa parte dell'omonimo hotel, e si trova nel piacevolissimo centro di Estavayer-le-Lac, piccola cittadina medievale, molto ben conservata, sul lago di Neuchâtel.
La cucina offerta è svizzera con influenze francesi. Il menù è contenuto ma ben congegnato; disponibile l'opzione vegetariana.
Ho trovato divertente l'uso delle panure negli antipasti. Molto ben valorizzato il pesce di lago, freschissimo. I piatti giocano con pochi ingredienti dai sapori ben delineati, la presentazione è abbastanza curata.
Buona la carta dei vini, che chiaramente guarda alla regione del Vully e del vicino Lemano.
L'ambiente è semplice e confortevole. Molto molto grazioso il giardino esterno. Servizio amichevole e preciso.
Animali ben accetti.

Piatto consigliato: La torta del Vully "differente". Merita.

Dove: Rue de l'Hôtel-de-Ville 16, 1470 Estavayer-le-Lac
Prezzo: CHF70/90
Voto: 7+/10

Landgasthof Bären

Mi sono fermato per caso in questo tipico ristorante-trattoria svizzero. All'esterno l'edificio è il classico Gasthof (hotel) di campagna, molto ben tenuto. All'interno l'arredo è rustico e caldo, con il legno che domina.
Sono stato subito accolto con un sorriso ed estrema gentilezza.
Il menù è principalmente a base di carne, i piatti sono quelli tradizionali svizzeri, l'impiattamento è curato, e lo chef ama aggiungere qualche tocco esotico, con spezie e qualche salsa.
Le carni sono quasi tutte di produzione elvetica certificata di alta qualità.
Ho trovato il cordon-bleu di ottimo livello, e anche i bocconcini di cervo su crema di cavolfiore. Gli Spätzli erano fatti in casa, e molto bene.
La carta dei vini guarda molto alla Regione dei Tre Laghi e alla Francia.
Ho apprezzato il fatto che, non volendo bere, dato che dovevo guidare, la padrona di casa mi abbia comunque offerto un dito di vino "per brindare a questo weekend." Sono gentilezze che fanno la differenza.

Piatto consigliato: Cordon-bleu di vitello.

Dove: Burgdorfstrasse 1, 3423 Ersigen (BE)
Prezzo: CHF40/70
Voto: 7.5/10

Auberge des Clefs

Ristorante tradizionale elvetico, tra i vigneti del Vully, a due passi dal Lago di Murten.
Arredo rustico e caldo, servizio amichevole e preciso.
La cucina è quella che ci si aspetta in questa parte di Svizzera: ricca e gustosa, certamente non dietetica.
La materia prima è buona, i sapori sono decisi. Il menù prevede carne, inclusa la cacciagione, e i pesci di lago della regione.
La carta dei vini guarda chiaramente al territorio, e fa bene.

Piatto consigliato: testa di vitello, medaglioni di cervo.

Dove:
Route de Chenaux 4, 1789 Lugnorre (VD), Svizzera
Prezzo: CHF40/60
Voto: 7/10

Altes Tramdepot

Locale storico e molto popolare a Berna, che, come il nome suggerisce, è sorto nel vecchio deposito dei tram della città. La zona è quella del Bärengraben: la vista sulla città vecchia e il fiume Aare è impagabile, specie al tramonto.
Si tratta in primo luogo di un micro birrificio, che produce bevute di ottima qualità; eccellente, ad esempio, la Tram-Märzen. Da tenere in considerazione le varie offerte stagionali, spesso aromatizzate (ricordo ancora con piacere quella alla castagna).
I piatti sono quelli della tradizione svizzera, con qualche concessione francese.

Piatto consigliato: Pork Cordon bleu.

Dove: Grosser Muristalden 6, 3006 Bern
Prezzo: CHF40/60
Voto: 7/10

Käserei

Cucina svizzera di ispirazione francese (romanda), in un bel locale nel centro storico della graziosa Murten, piacevole cittadina sulle rive dell'omonimo lago.
I piatti, tutti di buona qualità, strizzano l'occhio al territorio: la carne proviene da fattorie vicine, il pesce è di lago, e i formaggi non posso ignorare l'eccellente Mont Vully, prodotto sull'altra sponda del lago di Murten (insieme a un ottimo Pinot Noir). I dessert meritano.
La presentazione è piacevole ma senza strafare.
Il servizio è puntuale e cortese.

Piatto consigliato: Cordon bleu à la Käserei con Mont Vully.

Dove: Rathausgasse 34, CH-3280 Murten
Prezzo: CHF60/80 (Menù del giorno a CHF20/25)
Voto: 7+/10

Haberbüni

Haberbüni si trova in un vecchio granaio, nel quartiere di Liebefeld a Berna. È circondato da un bellissimo giardino, nel quale è un piacere mangiare d'estate. Quando il tempo è meno clemente, si cena all'interno, in una struttura dove il legno regna sovrano, dando un senso di calore confortevole.
A cena sono disponibili due menù, da 4 e 6 portate, che vengono aggiornati ogni settimana. Non è possibile ordinare alla carta. Per cene di gruppo è possibile concordare un menù personalizzato.
I piatti sono sempre ben eseguiti, con materie prime di qualità. Qualche ingenuità (tipo la carbonara di verdure) mi spinge a non dare un 8 pieno.
Animali ammessi.

Piatto consigliato: Coq au Vin.

Dove: Könizstrasse 175, 3097 Bern
Prezzo: CHF80/100
Voto: 7.5+/10

Zimmermania

Zimmermania è un ristorante francese con adattamento di alcuni piatti al gusto elvetico. Escargot, potage e foie gras non mancano.
Si trova in una bella stradina del centro storico di Berna (che vale sempre la pena esplorare, essendo patrimonio Unesco), con la possibilità di mangiare all'esterno in estate.
La cucina è onesta e saporita, ma alcuni piatti mancano di presenza scenica. Le carni sono tutte di buona qualità.
Il servizio è cordiale e, se può interessare, si parla anche italiano.

Piatto consigliato: Rognons de veau à la moutarde, purée de pommes de terre.

Dove: Brunngasse 19, 3011 Bern
Prezzo: CHF60/80
Voto: 7+/10
Alassio (1)
Alessandria (1)
Ameglia (2)
Americano (12)
Amsterdam (4)
Aosta (4)
Avenches (2)
Barbecue (1)
Beaune (1)
Berna (8)
Biel (1)
Birreria (1)
Boemo (1)
Bolgheri (3)
Bologna (3)
Bra (1)
Brescia (2)
Brunch (3)
Bruxelles (1)
Cagliari (1)
Campione d'Italia (1)
Cannobio (1)
Cantù (1)
Cape Cod (2)
Carrara (3)
Casale Monferrato (1)
Castagneto Carducci (5)
Cernobbio (1)
Chicago (1)
Cinese (7)
Come Funziona (1)
Como (1)
Creperia (1)
Cuorgnè (1)
Delft (2)
Deli (1)
Digione (3)
Eastham (1)
Enoteca (2)
Ersigen (1)
Estavayer-le-Lac (1)
Etiope (1)
Europeo (2)
Firenze (2)
Francese (12)
Gals (1)
Gelateria (13)
Genova (5)
Giapponese (6)
Goshen (1)
Greco (2)
Grosseto (1)
Indiano (1)
Internazionale (10)
Issogne (1)
Italiano (82)
Italo-americano (1)
Le Locle (1)
Lenzerheide (1)
Libanese (2)
Ligerz (1)
Losanna (1)
Lucerna (1)
Lugano (1)
Lugnorre (1)
Malnate (1)
Massa (7)
Mercenasco (1)
Messicano (2)
Milano (9)
Moncalieri (1)
Montemerano (1)
Môtiers (1)
Murten (2)
Mystic (1)
Neuchâtel (1)
New England (6)
New York (32)
Orta San Giulio (1)
Ovada (2)
Oviglio (1)
Paninoteca (1)
Pantelleria (2)
Pasticceria (1)
Pax (22)
Persiano (1)
Pesce (14)
Piacenza (1)
Pisa (2)
Pizzeria (9)
Podenzana (1)
Pontremoli (1)
Portland (1)
Porto Ercole (1)
Porto Santo Stefano (1)
Providence (2)
Ristorante (148)
Rotterdam (2)
Saint-Oyen (1)
Salò (1)
Sassetta (1)
Say Oldbrook (1)
Siena (1)
Spagnolo (1)
Stellato (24)
Street Food (3)
Suvereto (1)
Svizzero (15)
Thailandese (1)
Torino (8)
Trattoria (26)
Trieste (1)
Utrecht (2)
Varese (1)
Vegetariano (1)
Vietnamita (1)
Villasimius (1)
Villers-le-Lac (1)
Wellfleet (1)
Yemenita (1)
Zurigo (5)

Visiting this website, you accept its policies about cookies and privacy. More details can be found here.

Follow me on Twitter