The Logic of Risk
 <i>Edamus, bibamus, </i><i> gaudeamus! </i>
 <i>Edamus, bibamus, </i><i> gaudeamus! </i>
  • © 2020 Pasquale Cirillo 0

Edamus, bibamus, gaudeamus!

Italiano

Osteria la Bocca Buona

A Bra, splendida cittadina in una delle zone agricole più belle d'Italia (e non serve amare Pavese per dirlo), si mangia bene. Tanti i posti degni di nota, ma da qualche parte bisogna cominciare, quindi io vi suggerisco la mia scoperta più recente: l'Osteria la Bocca Buona.
Il ristorante si trova nel centro storico, alla fine di una strana galleria che parte da via Audisio. Percorrendola si arriva in una corte verde, sulla quale si affaccia il locale.
L'ambiente è molto piacevole, moderno e tradizionale allo stesso tempo, tanta luce. Il servizio amichevolissimo e puntuale.
I vini guardano tanto al territorio, e non potrebbe essere altrimenti.
E il cibo? Buono! Classici della tradizione con un tocco di modernità. Sapori netti, poche smancerie, presentazione piacevole. Le carni di primissima qualità.

Piatto consigliato: Polpettone, l'immancabile salsiccia.

Dove: Via Audisio 22, 12042 Bra
Prezzo: €30/40
Voto: 8-/10

Contesto Alimentare

Una piccola trattoria moderna, che mescola i classici piemontesi con ingredienti e cotture internazionali. Alcuni accostamenti sono davvero sorprendenti e piacevoli, altri un po' troppo tirati per i miei gusti.
Locale minuto ma grazioso, servizio amichevole e puntuale.
Hanno nella carta dei vini il Timorasso, che amo molto. E per me questo è un ulteriore punto a favore.

Piatto consigliato: Tajarin 40 tuorli.

Dove: Via Accademia Albertina 21, 10121 Torino
Prezzo: €30/40
Voto: 7.5/10

Il Marin

Il Marin si trova a Genova, dentro a Eataly (non alzate il sopracciglio spocchioso, ma non date neanche per scontato), con una vista molto bella sul Porto Antico.
Ristorante prettamente di pesce, freschissimo, e quindi con molti piatti del menù variabili, a seconda dell'offerta ittica.
Si mangia bene e la presentazione è sempre interessante. Le porzioni, forse, potrebbero essere un po' più generose.

Piatto consigliato: Spaghetto Martini, Finanziera dal Mare e, quando c'è, il gambero rosso di Santa Margherita Ligure.

Dove: Calata Cattaneo 15, 16128 Genova
Prezzo: €45/65
Voto: 7.5/10

Grantosco

Camelia, la proprietaria, è una persona squisita che ama il proprio lavoro. Ti fa sentire subito a casa ed è molto orgogliosa dei piatti che vengono offerti.
E ne ha tutte le ragioni, qui si mangia bene, con piatti della tradizione toscana reinventati con maestria. Cotture lente, sottovuoto, affumicature eccellenti. In cucina sono bravi, punto.
La presentazione è sempre impeccabile, forse un po' barocca a volte.
Il locale, molto carino, incluso il dehors, è nel centro della graziosa Grosseto, una delle città toscane più sottovalutate.
Cantina nella norma.
Animali ammessi.

Piatto consigliato: Coniglio in porchetta.

Dove: Via Solferino 4, 58100 Grosseto (GR)
Prezzo: €35/50
Voto: 7.5+/10

La Gavarina d'Oro

Qui si mangiano i panigacci. E se non sapete cosa sono i panigacci, peggio per voi. No, va be', sarò buono, cliccate qui.
Il locale è rustico, a Podenzana, in provincia di Massa-Carrara. Non lontano da Aulla.
Il menù pare contenga anche altri piatti, ma io non lo so, perché mangio sempre i panigacci, cotti rigorosamente a legna. E te li portano a volontà: con affettati, con formaggi, col sugo, col pesto, coi funghi, anche dolci non la Nutella o la marmellata. Buoni, buoni, buoni.
Il servizio è cortese.
Cantina ok, da trattoria.
In estate la prenotazione è altamente consigliata.

Piatto consigliato: Indovinate? Panigacci.

Dove: Via del Gaggio 24, 54010 Podenzana (MS)
Prezzo: €25/40
Voto: 7.5+/10

Osteria Caveau del Teatro

Proprio dietro il teatro della piccola Pontremoli, cittadina della Lunigiana che adoro, si trova questo ristorante che si sviluppa su più sale concatenate. Gli arredi sono curati e c'è pure un piacevole dehors per le serate estive.
La cucina (e la carta dei vini) guardano alle specialità locali: immancabili i testaroli, da gustare col pesto o coi funghi, imperdibile l'agnello di Zeri. Buone le zuppe (ancora funghi, funghi ovunque, viva i funghi) e i primi.
Dolci niente male.
Il servizio è cordiale e i prezzi interessanti.
Animali ben accetti.

Piatto consigliato: Agnello di Zeri alla scottadito o impanato.

Dove: Vicolo Santa Cristina 13, 54027 Pontremoli (MS)
Prezzo: €25/40
Voto: 7.5/10

QB DuePuntoZero

Bel ristorante a Salò, proprio sul lago, con ottima vista.
Il servizio è cortese e puntuale, ma è la cucina a farsi notare. I piatti, sia di carne che di pesce, sono di ottima fattura, unendo grande attenzione agli ingredienti con una chiara maestria nell'esecuzione.
Leggere il menù è un piacere: i piatti sono ben descritti e il personale di sala è felice di dare tutte le informazioni necessarie. Ogni volta è difficile scegliere, data l'offerta allettante.
Animali ammessi.

Piatto consigliato: Spaghetto padellato all'emulsione di vongole, briciole di pane al limone.

Dove: Via Pietro Salò 23, 25087 Salò (BS)
Prezzo: €60/80
Voto: 8+/10

Enoteca San Guido

Il posto è notevole, nella vecchia San Guido, all'inizio di quel Viale dei Cipressi che dall'Aurelia porta alla bella Bolgheri.
Il locale ha un bellissimo dehors, che in estate è una meraviglia.
Partiamo dai vini: siamo nella terra dei super Tuscan. C'è da aggiungere altro?
La cantina è fornitissima e, cosa lodevolissima, l'offerta si adatta a tutte le tasche.
La cucina gira attorno a materie prime di eccellenza, preparate con maestria e fantasia, ma tenendo ben saldo il collegamento con la tradizione toscana. Insomma, sono bravi.
Per i carnivori è possibile gustare tagli eccellenti, locali e d'importazione. E la cacciagione, come da tradizione toscana.
Di nota anche i dolci.
Il servizio è piacevolmente toscano, quindi solare e scanzonato.
Gli animali possono entrare.

Piatto consigliato: qualsiasi piatto che includa il cinghiale.

Dove: Località San Guido 50, Bolgheri, 57022 Castagneto Carducci (LI)
Prezzo: €40/50
Voto: 8+/10

Ristorante Roma

Ristorante onesto nel centro di Carrara. Un locale ultracentenario.
Piatti della tradizione apuana, dai "tordelli" (ravioli) ai "taglierini nei fagioli", dalla trippa ai muscoli ripieni.
Porzioni generose e sapori decisi. Insomma: buona cucina casalinga. Anche i dolci non sono niente male.
Prezzi onestissimi e servizio amichevole.
Animali ammessi.

Piatto consigliato: i tordelli, non si discute.

Dove: Piazza Cesare Battisti 1, 54033 Carrara (MS)
Prezzo: €20/30
Voto: 7/10

Da Caino

Lo dico subito: Da Caino è uno dei miei ristoranti preferiti. Quindi sono di parte.
Lo chef è Valeria Piccini, due stelle Michelin, una vera artista in cucina, creatrice di piatti fantastici e, credeteci o meno, autodidatta
Mangiare Da Caino è un'esperienza: il meglio della tradizione toscana in piatti che combinano maestria e amore per la qualità superiore degli ingredienti.
La carta dei vini è sterminata e include anche produzioni proprie.
Il servizio è impeccabile ma cordiale, come da tradizione toscana.
È possible soggiornare nella locanda del ristorante.
Il paesino di Montemerano, in Maremma, è uno dei borghi più belli d'Italia.

Piatto consigliato: Cinghiale al profumo di finocchietto selvatico e verdure sulla griglia (se non ti lecchi le dita godi solo a metà).

Dove: Via della Chiesa 4, 58018 Montemerano (GR)
Prezzo: €120/180
Voto: 9+/10

Al Bagatto

Locale non molto grande ma raffinato nel decoro, in una delle città più belle d'Italia, anche se snobbata dai più (per fortuna di noi che andiamo).
Il menù è interessante e osa abbinamenti insoliti, molto piacevoli devo dire, come clorofilla di spinaci, gambero crudo e mandarino candito. Il pesce è padrone indiscusso.
Di nota alcuni dessert, come la millefoglie "Dolce infanzia."
Il servizio è competente. Carta dei vini appropriata.

Piatto consigliato: Grigi grigi, Facciamolo strano.

Dove: Via Luigi Cadorna, 734123 Trieste
Prezzo: €50/70
Voto: 8-/10

Il Trillo

Partiamo dall'esterno: la limonaia del Trillo è bellissima. D'estate è un piacere cenare qui.
All'interno il locale è ben curato, e c'è un piacevolissimo camino. Del resto il locale si trova in un edificio del 700, se non sbaglio in origine di proprietà ecclesiastica.
Nel tempo il Trillo si è molto evoluto, continua a strizzare l'occhio al territorio, ma si è aperto a contagi "foresti", italiani e anche europei. Esiste una versione de Il Trillo anche a Londra!
La cucina è buona, la presentazione curata; l'offerta spazia dalla carne al pesce.
La carta dei vini valorizza i Colli Apuani e di Luni, ma è ricca abbastanza per spaziare nelle altre regioni d'Italia.

Piatto consigliato: muscoli ripieni (i muscoli sono le cozze), polenta col coniglio.

Dove: Via Bergiola Vecchia 30, 54100 Massa
Prezzo: €30/40
Voto: 7.5+/10

Tre Galline

Le Tre Galline sono un locale stranoto e storico di Torino, nel centro della città.
L'ho visitato più volte negli ultimi anni, mi piace, ma ho un po' l'impressione che la spocchia sia in aumento.
Però si mangia bene, decisamente. Piatti della tradizione (anche quelli pesanti, che adoro), con belle presentazioni, e qualche vezzo esotico ogni tanto.
Servizio preciso, ma un po' distaccato.
Carta dei vini buona.
Più recente il locale "gemello", i Tre Galli, più giovanile e informale, molto carino, anche quello vale la visita (alcuni vini sono delle chicche).

Piatto consigliato: Vitello tonnato, Finanziera.

Dove: Via Gian Francesco Bellezia 37, 10122 Torino
Prezzo: €40/60
Voto: 7.5/10

Santa Lucia

Siamo a Marina di Castagneto Carducci, o Marina di Donoratico, se volete entrare nelle beghe campanilistiche del posto. Dal ristorante, praticamente sulla spiaggia, si gode una bella vista del mare, splendido al tramonto.
Il ristorante fa parte del Bagno Santa Lucia e—un po' da cliché—si occupa principalmente di pesce.
La qualità delle materie prime è buona, il pesce freschissimo, e la preparazione dei piatti è curata.
Il menù non è esteso, ma cambia regolarmente, adattandosi al pescato, cosa che apprezzo sempre.
La cantina è onesta, il servizio è buono.
I prezzi interessanti.

Piatto consigliato: Spaghetti alle vongole + Frittura di pesce.

Dove: Via del Corallo 2, 57022 Marina di Donoratico, Castagneto Carducci (LI)
Prezzo: €30/40
Voto: 8-/10

Cum Quibus

Lorenzo (sala) e Alberto (cucina) sono i due trentenni che gestiscono Cum Quibus, una chicca nel centro della splendida San Gimignano.
Il ristorante ha una stella Michelin, i due "potrebbero tirarsela", e invece sono persone squisite e alla mano.
Il menù è una meraviglia, che combina classici toscani a sapori internazionali. L'uso di ingredienti quali la lingua e le animelle mi ha incantato, senza contare la maestria con cui piatti semplicissimi come gli spaghetti al limone vengono trasformati in vere leccornie.
Bravi davvero, e arriverà la seconda stella, ne sono sicuro.
Carta dei vini molto buona.

Piatto consigliato: Mezzovo® + Spaghetti burro affumicato, dashi e cedro.

Dove: Via San Martino 17, San Gimignano (SI)
Prezzo: €60/100
Voto: 8.5/10

Trattoria San Giovanni

Una buona trattoria nel centro storico di Piacenza. Il menù presenta classici della tradizione piacentina con un tocco di modernità. Le materie prime utilizzate sono di qualità. La selezione dei vini è interessante.
L'ospitalità è ottima: i proprietari sono molto gioviali.
Animali ben accetti.

Piatto consigliato: Pisarei e fasò.

Dove: Via Garibaldi 49A, 29121 Piacenza (PC)
Prezzo: €30/40
Voto: 7/10

Ora d'Aria

Bel locale, su più livelli, nel centro storico di una delle città più belle del mondo, Firenze.
Parliamo di un locale stellato (1), quindi il cibo e il servizio non possono che essere buoni. Dire il contrario sarebbe sciocco.
Eppure, paragonato ad altri locali simili, sono rimasto un po' indifferente. Forse sarà stata una serata no, forse sarò stato io poco attento, non so.
Mi ripropongo di tornare, magari a pranzo nel weekend, per aumentare il mio voto.

Piatto consigliato: Tortellini con ripieno di piccione, dessert all'olio e.v.o.

Dove: Via dei Georgofili 11R, 50122 Firenze
Prezzo: €90/150
Voto: 7+/10

L'Aquila

Nomen omen: dalla terrazza del ristorante L'Aquila dominerete Massa dall'alto. Per arrivarci bisogna infatti "salire in Brugiana" (tecnicamente non è neppure vero, ma si dice così), fino al paesino di Bergiola Maggiore.
La cucina che vi aspetta è genuina, casalinga, senza troppi fronzoli, buona. Troverete i piatti della tradizione, come i tordelli massesi o le lasagne stordellate (piatto nato come riciclo degli avanzi della produzione dei tordelli), e soprattutto, quando è il periodo giusto, i porcini freschi. In tutte le varianti: fritti, grigliati, nella pasta, ovunque. Ah, i funghi!
L'ambiente è informale, come si conviene a una trattoria.

Piatto consigliato: i tordelli massesi, e i funghi fritti quando ci sono.

Dove: Via Brugiana 4 (Bergiola Maggiore), 54100 Massa
Prezzo: €30/40
Voto: 7/10

Locanda Apuana

Sulle montagne di Carrara, nel paesino di Colonnata, si trova questa trattoria di una volta, che offre piatti della tradizione apuana, arricchiti di un ingrediente sublime: il Lardo di Colonnata.
Tutto qui può essere ricoperto di lardo, quello vero, quello che non si trova facilmente altrove (e se si trova, spesso non è autentico), arriverei a dire pure i dolci.
Le porzioni sono abbondanti e i sapori decisi.
Il servizio è cortese. La carta dei vini guarda molto al territorio.
Animali ben accetti.

Piatto consigliato: Tagliata con lardo.

Dove: Via Comunale 1, 54033 Colonnata (MS)
Prezzo: €20/30
Voto: 7/10

Kitchen

Un bel ristorante, circondato dal verde, a due passi dal Lago di Como. Lo consiglio vivamente.
La cucina è davvero buona, italiana creativa potremmo dire.
Il menù propone piatti molto sfiziosi, preparati con maestria. Meritano sia i piatti di carne che di pesce, e pure l'offerta vegetariana è interessante.
Il personale di sala è simpatico e preparato.
Animali ben accetti.

Piatto consigliato: Pancia di maialino glassata, zucca al forno, mandorla naturale, involtino di verza.

Dove: Via per Cernobbio 41A, 22100 Como (CO)
Prezzo: €50/80
Voto: 8/10

Osteria da Nando

Siamo ad Aosta, quindi la cucina è un'interessante commistione di Italia e Francia. E sempre perché siamo ad Aosta, molti dei piatti offerti sono tipici della montagna, quei piatti ricchi e calorici che alcuni definiscono "pesanti" (ho sempre trovato pesanti le diete, io).
Materie prime di qualità, presentazione buona con qualche piccola scivolata.
Godereccia la fonduta, ricca la polenta, ottime le lumache. Anche i dolci non deludono.
L'ambiente è rustico, il servizio cordiale.
La carta dei vini (e delle birre) contiene alcune chicche, inclusi vitigni rari.
Animali benvenuti.

Piatto consigliato: Polenta delle casa.

Dove: Via Sant'Anselmo 99, 11100 Aosta (AO)
Prezzo: €30/40
Voto: 7.5/10

VUN

Andrea Aprea, lo chef di VUN, è un artista, un virtuoso che combina ricette tradizionali e cucina molecolare.
Ho conosciuto il ristorante quando era ancora una stella Michelin, chiedendomi perché non ne avesse due. Ecco, ora ne ha due, e se le merita tutte.
La cucina guarda alle radici napoletane dello chef, ma si apre a innovazioni che lasciano decisamente a bocca aperta.
La carta dei vini è buona, come ci si aspetterebbe da un posto simile.
L'ambiente è piacevole, ma niente di eccezionale.

Piatto consigliato: Caprese… (un capolavoro, in tutti i sensi).

Dove: Via Silvio Pellico, 3, 20121 Milano (MI)
Prezzo: €130/190
Voto: 9/10

Enoteca Pinchiorri

Il tre stelle di Firenze, ristorante celeberrimo.
La cucina è molto buona (vorrei vedere altrimenti) e il servizio è di livello, ma distaccato.
I piatti sono vere e proprie opere d'arte, soprattutto nella scelta dei colori e delle composizioni.
La carta dei vini è smisurata, e il sommelier è prodigo di consigli (pure troppo per i miei gusti).
Eppure, paragonato a diversi due stelle, non vedo il salto di qualità, anzi. Ma si sa, i gusti sono gusti.

Piatto consigliato: Filetti di triglia avvolti nel pane toscano, purea di finocchio candito nell'olio extra vergine e intingolo di maruzzelle.

Dove: Via Ghibellina, 87 50122 Firenze (FI)
Prezzo: €180/300
Voto: 8.5/10

Ristorante Capannina Ciccio

"Ciccio a Bocca di Magra" è un ristorante di pesce molto conosciuto nella zona delle Apuane e di Luni. Si trova in un posto incantevole, alla foce del Fiume Magra, con vista sul piccolo porticciolo turistico.
La cucina è affidabile, con classici come gli spaghetti alle vongole e le grigliate di pesce, ma è possibile trovare anche piatti più insoliti e creativi, come il tortino di baccalà e porri.
Il servizio in sala è professionale.
La carta dei vini contiene alcune chicche della zona.
Animali ammessi.

Piatto consigliato: Muscoli ripieni.

Dove: Via C.A. Fabricotti 71, 19031 Ameglia (SP)
Prezzo: €50/60
Voto: 7/10

Visiting this website, you accept its policies about cookies and privacy. More details can be found here.